Molte sono le membra, uno il corpo

Dalla «Lettera ai Corinzi» di san Clemente I, papa Carissimi, la via, in cui trovare la salvezza, è Gesù Cristo, sacerdote del nostro sacrificio, difensore e sostegno della nostra debolezza. Per mezzo di lui possiamo guardare l’altezza dei cieli, per lui noi contempliamo il volto purissimo e sublime di Dio, per lui sono stati apertiContinua a leggere “Molte sono le membra, uno il corpo”

Il comandamento nuovo

Dai «Trattati su Giovanni» di sant’Agostino, vescovo Il Signore Gesù afferma che dà un nuovo comandamento ai suoi discepoli, cioè che si amino reciprocamente: «Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri» (Gv 13, 34).     Ma questo comandamento non esisteva già nell’antica legge del Signore, che prescrive: «Amerai il tuo prossimoContinua a leggere “Il comandamento nuovo”

La naturale unità dei fedeli in Dio

Dal trattato «Sulla Trinità» di sant’Ilario, vescovo È indubitabile che il Verbo si è fatto carne (cfr. Gv 1, 14) e che noi con il cibo eucaristico riceviamo il Verbo fatto carne. Perciò come non si dovrebbe pensare che dimori in noi con la sua natura colui che, fatto uomo, assunse la natura della nostraContinua a leggere “La naturale unità dei fedeli in Dio”

Mostraci, Signore, chi hai designato

Dalle «Omelie sugli Atti degli Apostoli» di san Giovanni Crisostomo, vescovo «In quei giorni, Pietro si alzò in mezzo ai fratelli e disse …» (At 1, 15). Dato che era il più zelante e gli era stato affidato da Cristo il gregge, e dato che era il primo nell’assemblea, per primo prende la parola: Fratelli,Continua a leggere “Mostraci, Signore, chi hai designato”

PREGHIERA ALLA MADONNA di FATIMA

Maria, Madre di Gesù e della Chiesa, noi abbiamo bisogno di Te. Desideriamo la luce che si irradia dalla tua bontà, il conforto che ci proviene dal tuo Cuore Immacolato, la carità e la pace di cui Tu sei Regina. Ti affidiamo con fiducia le nostre necessità perché Tu le soccorra, i nostri dolori perchéContinua a leggere “PREGHIERA ALLA MADONNA di FATIMA”

Lo Spirito dà la vita

Dal libro «Su lo Spirito Santo» di san Basilio Magno, vescovo     Il Signore, che governa la nostra vita, ha istituito per noi il patto del battesimo, espressione sia della morte che della vita. L’acqua dà l’immagine della morte, lo Spirito invece ci dà la garanzia della vita. Da ciò risulta evidente ciò che cercavamo, cioèContinua a leggere “Lo Spirito dà la vita”

Il buon pastore

Salmo 22 Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla; su pascoli erbosi mi fa riposare, ad acque tranquille mi conduce. Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino, per amore del suo nome. Se dovessi camminare in una valle oscura, non temerei alcun male, perché tu sei con me. Il tuo bastoneContinua a leggere “Il buon pastore”

Cristo ha dato il suo corpo per la vita di tutti

Dal «Commento sul vangelo di san Giovanni» di san Cirillo d’Alessandria, vescovo Muoio, dice il Signore, per tutti, per vivificare tutti per mezzo mio. Con la mia carne ho redento la carne di tutti. La morte infatti morrà nella mia morte e la natura umana, che era caduta, risorgerà insieme con me. Per questo infattiContinua a leggere “Cristo ha dato il suo corpo per la vita di tutti”

La croce di Cristo, salvezza del mondo

Dai «Discorsi» di sant’Efrem, diacono. Il nostro Signore fu schiacciato dalla morte, ma a sua volta egli la calpestò come una strada battuta. Si sottomise spontaneamente alla morte, accettò volontariamente la morte, per distruggere quella morte, che non voleva morire. Nostro Signore infatti uscì reggendo la croce perché così volle la morte. Ma sulla croceContinua a leggere “La croce di Cristo, salvezza del mondo”

L’Eucaristia pegno di risurrezione

Dal Trattato «Contro le eresie» di sant’Ireneo, vescovo. Se la carne non viene salvata, allora né il Signore ci ha redenti col suo sangue, né il calice dell’Eucaristia è la comunione del suo sangue, né il pane che spezziamo è la comunione del suo corpo. Il sangue infatti non viene se non dalle vene eContinua a leggere “L’Eucaristia pegno di risurrezione”

Supplica alla Madonna di Pompei

O Augusta Regina delle Vittorie, o Sovrana del Cielo e della Terra, al cui nome si rallegrano i cieli e tremano gli abissi, o Regina gloriosa del Rosario, noi devoti figli tuoi, raccolti nel tuo Tempio di Pompei, in questo giorno solenne, effondiamo gli affetti del nostro cuore e con confidenza di figli ti esprimiamoContinua a leggere “Supplica alla Madonna di Pompei”